giovedì 22 febbraio 2018

Tortini di sapa


La sapa è un ingredienti che, in modo particolare, mi ricorda l'infanzia come già detto quando mi sentii molto Proust.
Nella mia zona, la sapa è un ingrediente utilizzato spesso per la preparazione di dolci tipici, in particolare su pani e saba che, appunto, è un pane, fatto con il lievito madre, ricco di frutta secca e che richiede una preparazione lunga.
Questi tortini pur avendo molti degli ingredienti de su pani 'e saba, se ne differenziano sia per la presenza dello zucchero, sia per la consistenza che è morbida, oltre che, naturalmente, per i tempi rapidi di preparazione.
Io ho apportato delle varianti alla ricetta che mi è stata data, non ho messo il cioccolato fondente, né le arance candite, né la saporita usando come spezia solo la cannella. 

Ingredienti per circa 12 tortini:
500 ml. sapa
250 gr. zucchero
2 uova
500 gr. farina
Una bustina lievito
Una bacca vaniglia
Cannella q.b.
200 gr. uvetta
Una tazzina di grappa
2 arance
Un caffè ristretto
120 ml. di latte
25 gr. cacao amaro
200 gr. noci
200 gr. nocciole
200 gr. mandorle
Un pizzico di sale

Preparazione:
Frullare le uova con lo zucchero, unire la scorza dell’arancia grattugiata, la farina e gradualmente, il latte, la sapa, i semini della vaniglia e un pizzico di sale.
Unire le noci, le nocciole, le mandorle, il cacao, il caffè, la cannella e l’uvetta fatta ammollare in precedenza, sempre mescolando con una spatola per amalgamare bene gli ingredienti.
Infine la grappa e il lievito, mescolare.
Versare il composto negli stampini e far cuocere a 180° per circa 25/30 minuti.
Far raffreddare e decorare a piacere.


martedì 20 febbraio 2018

Ricette con carciofi

Con i carciofi si possono fare degli ottimi piatti in quanto si prestano a vari abbinamenti. 
Infatti, stanno bene sia con la carne sia con il pesce, perfetto anche l'abbinamento con le patate, ma anche crudi conditi con un filo d'olio e una spolverata di pepe nero. 
Per non parlare poi dell'unione, molto diffusa qui in Sardegna, tra carciofi e bottarga che, per me, è qualcosa di divino.
Nelle mie ricette io uso i carciofi della mia terra, quelli spinosi. 
Ho qui raccolto qualche ricetta nelle quali, appunto, i protagonisti sono i carciofi. 

Ode al carciofo dal cuore tenero, per dirla con Neruda. 

FRITTELLE DI CARCIOFI

Preparate con un una ricca pastella di uovo, latte e farina, le frittelle di carciofi, croccanti e profumate, sono un antipasto perfetto.
Qui la ricetta: Frittelle di carciofi

SPAGHETTI CON CARCIOFI E SEPPIE

Un matrimonio perfetto (poi che non esistono i matrimoni perfetti) è quello tra le seppie e i carciofi. Delizia.




 PASTA CON CARCIOFI E BOTTARGA

Un primo facilissimo da fare che unisce due sapori meravigliosi: I carciofi e la bottarga. C'è molta Sardegna in questo piatto. Questo matrimonio s'a da fare.



VELLUTATA DI CARCIOFI
Non poteva mancare la vellutata di carciofi, ottima nella stagione invernale.
Qui la ricetta:Vellutata di carciofi







SCALOPPINE CON CARCIOFI

Ottimo anche l'abbinamento con il tacchino,un secondo semplice e buonissimo. 
Qui la ricetta: Scaloppine con carciofi










AGNELLO CON CARCIOFI 
Un piatto tipicamente sardo e, come tutta la nostra cucina, molto semplice e con pochi ingredienti. Per la buona riuscita bastano solo un'ottima carne e dei carciofi freschi: io non ho mai il problema di non trovarli entrambi. Per il resto, cottura lenta e attesa, ma ne vale la pena
Qui la ricetta:Agnello con carciofi




TORTA SALATA CON CARCIOFI

Carciofi arricchiti di formaggio e racchiusi in una sfoglia di brisée all'olio: per un piatto semplice da fare e che accontenta un po' tutti.
Qui la ricetta: Torta salata con carciofi



sabato 17 febbraio 2018

Torta rovesciata di arance

Questa torta, a casa, mia è un classico, come i culurgiones la domenica.
Ho imparato  a farla da bambina e la ricetta è rimasta immutata nel tempo.
Si tratta di un dolce di semplice realizzazione, profumatissimo, che richiede solo pochi accorgimenti, ossia che le arance siano di buona qualità e, naturalmente, biologiche.

Ingredienti:
3 arance grandi e succose
300 gr. farina
300 gr. zucchero
4 uova
Una bustina di lievito per dolci

Per la glassa al caramello:
150 gr. zucchero
30 ml acqua
2 arance sbucciate, pelate a vivo e tagliate a fette

Preparazione:
Separare i tuorli dagli albumi e montare a neve questi ultimi e metterli da parte.
In una ciotola versare i tuorli e sbatterli, aggiungendo gradualmente lo zucchero.
Unire il succo e la scorza delle arance, la farina setacciata e, delicatamente con una spatola, incorporare gli albumi montati a neve.
Alla fine, unire il lievito.
Preparare il caramello sul fondo stesso della teglia che poi andrà in forno, facendo sciogliere lo zucchero con poca acqua, spegnere il fuoco quando sarà dorato tendente allo scuro, lasciare intiepidire e adagiare, sul fondo della teglia col caramello le arance pelate a vivo.
Versarvi sopra il composto e far cuocere per circa 40 minuti a 180°.

giovedì 15 febbraio 2018

Confettura di zucca

Ingredienti  per sei vasetti:
1,3 Kg. zucca gialla già pulita
½ stecca vaniglia
350 gr. zucchero di canna
1 limone
1,5 cm zenzero fresco (o un cucchiaino di zenzero in polvere)

Preparazione:
Tagliare a cubetti la zucca, metterla in una ciotola capiente e unire la scorza e il succo del limone, lo zucchero, la vaniglia. Mescolare bene e lasciar riposare per circa sei ore.
Versare il tutto in una pentola e far cuocere, mescolando spesso, per circa un’ora e mezzo, fino alla consistenza desiderata.
Aggiungere il succo dello zenzero.
Versare la confettura nei vasetti precedentemente sterilizzati. Chiuderli bene e capovolgerli

Altre ricette:
Vellutata di zucca e curcuma

mercoledì 14 febbraio 2018

Vellutata di carciofi


Ingredienti per 4 persone:
6 carciofi spinosi
Uno scalogno
2 patate medie
600 ml brodo vegetale
Olio
Sale e pepe
1 limone
Preparazione:  
Pulire i carciofi eliminando le foglie esterne e la barbina interna, tornire i gambi e versare il tutto in una ciotola contenente acqua acidulata con limone.
In un tegame far appassire lo scalogno tritato in un filo d’olio.
Unire le patate a pezzi tagliate a cubetti, farle insaporire per qualche minuto. Quindi unire i carciofi tagliati a piccoli pezzi e sciacquati dall’acqua acidulata. Mescolare e unire il brodo e le foglie di menta. Far cuocere per circa 35 minuti fino a che le patate saranno morbide. Aggiungere il sale e il pepe. Spegnere il fuoco e passare al mixer. Servire con un filo di olio extravergine d’oliva e foglie di menta.

Altre ricette:
Vellutata di zucca e curcuma


martedì 13 febbraio 2018

Pasta con broccolo romano


Ingredienti per 4 persone:
320 gr. mezze penne
Un broccolo romano di medie dimensioni
3-4 filetti di acciuga
Un peperoncino piccante
Sale
Olio
Uno spicchio aglio

Preparazione
Lavare il broccolo e dividerlo in cimette.
Portare ad ebollizione, in una pentola, l’acqua salata e tuffarvi le cimette  insieme con la pasta.
Nel frattempo, in un tegame, far insaporire l’olio con uno spicchio d’aglio (che andrà poi eliminato).
Unire quindi le acciughe spezzettate e il peperoncino.
Scolare la pasta e i broccoli al dente, farli saltare, a fiamma vivace, nella padella con l’olio e mantecare con l’acqua di cottura della pasta.


lunedì 12 febbraio 2018

Frittelle di carciofi


Questa è una ricetta di nonna Anna, non si tratta della classica pastella, ma di una pastella più ricca, vista la presenza dell’uovo e del latte. Tant’è che, in famiglia, vengono chiamate frittelle mica carciofi in pastella!
Chiaramente non riuscirò mai a farle come le fa nonna Anna (almeno così di dice: è un tentativo già perso in partenza) che, in famiglia e dintorni, è un’istituzione, inarrivabile e inimitabile. Ma io ci provo e pensare che sono andata pure a lezione privata da lei per queste frittelle!
Comunque, sono buonissime anche fatte da me.  

Ingredienti per circa 15 frittelle:
4 carciofi spinosi
2 uova
90 ml. Latte
120 gr. farina
Sale
Olio di semi di arachide per friggere

Preparazione:
Pulire i carciofi, togliere le foglie esterne, svuotarli della barbetta e tagliarli, a rondelle un po’ spesse. Immergerli nell’acqua acidulata col limone.
Preparare la pastella amalgamando le uova con la farina e aggiungere, a filo il latte, mescolare bene. Dovrà risultare una pastella abbastanza densa. Lasciarla riposare mezz’ora.
Intanto scolare i carciofi, risciacquarli asciugarli con la carta da cucina.
Immergerli nella pastella e tuffarli nell’olio bollente.
Scolarli quando saranno dorati. Salarli.

Altre ricette:
Vellutata di carciofi


domenica 11 febbraio 2018

Pasticcio di pasta

Questo piatto è ideale per svuotare la dispensa dalla pasta, sempre di formati diversi, che avanza da precedenti preparazioni.

Tra l’altro è buonissima. 

Ingredienti per 4 persone:
600 ml passata di pomodoro
Una cipolla
Uno spicchio d’aglio
Olio evo
Una foglia di alloro
Basilico
350 pasta mista (io ho messo farfalle, mezze penne, sedani e mezze penne)
50 gr. mortadella
3 mozzarelle
500 ml. besciamella
150 gr. parmigiano grattugiato
30 gr. burro

Preparazione:
Preparare un sugo semplice facendo appassire la cipolla tritata e lo spicchio d’aglio nell’olio evo. Aggiungere la passata di pomodoro, una foglia di alloro e far cuocere fino a che il sugo non sarà addensato. Salare, aggiungere basilico fresco e mettere da parte
Cuocere la pasta al dente tenendo conto dei diversi tempi di cottura.
Condirla con il sugo in una ciotola e mescolare bene.
In una teglia da forno versare due cucchiai di besciamella, quindi fare uno strato di pasta, unire la mozzarella e la mortadella tritata e il parmigiano e qualche cucchiaio di sugo di pomodoro.
Ripetere l’operazione e ricoprire l’ultimo strato con abbondante besciamella, parmigiano e fiocchetti di burro.
Infornare per circa 30 minuti.
Togliere dal forno, lasciar raffermare e servire.


mercoledì 7 febbraio 2018

Risotto al nero di seppia con seppie e zucchine croccanti


Ingredienti per 4 persone:
300 gr. riso carnaroli
250 gr. seppie
2 zucchine verdi piccole
Uno spicchio aglio
Uno scalogno
1 noce di burro
Olio evo
Circa 900 ml brodo vegetale
1/2 cipolla
60 ml vino bianco
Un peperoncino
Prezzemolo tritato
40 ml circa di nero di seppia (due cucchiai più o meno)
Sale

Preparazione:
Tritare finemente lo scalogno e farlo appassire con uno spicchio d’aglio e il peperoncino in una padella con un filo d’olio. Unire le seppie tagliata a striscioline sottili e farle insaporire bene. Aggiungere il vino, far sfumare portare a cottura, aggiungendo, se necessario, un po’ di brodo. Aggiustare di sale, spolverare con il prezzemolo tritato e mettere da parte.
Tagliare le zucchine a cubetti e farle saltare, a fiamma vivace per pochi minuti, in una padella con l’olio, salarle e metterle da parte.
Intanto in un tegame far appassire la cipolla in un filo d’olio, unire il riso e farlo tostare. Aggiungere il brodo, un mestolo per volta, mescolare. A metà cottura unire il nero di seppia, mescolare. Quasi a fine cottura unire parte delle seppie e parte delle zucchine. Ultimare la cottura, spegnere il fuoco e mantecare con una noce di burro freddo.
Adagiare sopra le seppie e le zucchine rimanenti e servire.

sabato 3 febbraio 2018

Maionese

Stavo guardando una puntata di Masterchef e, in corso di pressure test, tra le prove compariva, appunto, quella relativa alla realizzazione della maionese.
Così - prima di subito - mi son ritrovata con frusta, uovo, olio e limone perché anche io volevo partecipare.
Nei primi dieci secondi mi ripetevo "si smonterà, impazzirà e tu dovrai lasciare la cucina di Masterchef".
E invece no! La mia maionese, secondo dopo secondo, diventava sempre più cremosa.
Queste sì che son soddisfazioni. Anche con il polso fratturato. 

Ingredienti:
2 tuorli freschi
200 ml. olio di semi
Un limone piccolo (solo il succo)
3 gr. sale

Preparazione:
Versare in una ciotola i tuorli con il sale,  sbatterli con una frusta, unire l’olio di semi a filo e molto lentamente, quindi il succo del limone, sempre continuando a sbattere.
La maionese sarà pronta quando sarà chiara e cremosa.

venerdì 2 febbraio 2018

Torta con mele e ricotta


Ingredienti:
280 gr. farina 00

300 gr, ricotta di pecora
300 gr. zucchero bianco
Un limone bio
3 uova
Una bacca di vaniglia
3 mele
30 ml. rum
35 gr. zucchero di canna

Zucchero a velo (facoltativo)

Preparazione:
Lavare le mele, sbucciarle e tagliarle a fettine sottili, farle macerare con il rum, il succo di un limone e lo zucchero di canna lasciandone da parte la quantità necessaria per spolverare la superficie.
In una ciotola amalgamare bene la ricotta con lo zucchero, quindi unire le uova, uno alla volta, i semini della bacca di vaniglia, la farina sempre amalgamando bene gli ingredienti.
Unire la scorza del limone, una parte delle mele e il lievito, mescolare bene.
Versare il composto in una teglia foderata con la carta forno, adagiarvi sopra le restanti mele, spolverarle con un po’ di zucchero di canna e infornare per circa 40 minuti a 180° a forno statico.
Lasciar raffreddare e sformare. Volendo, spolverarla con lo zucchero a velo

Altre ricette
Torta rovesciata di arance

giovedì 1 febbraio 2018

Vellutata di zucca e curcuma

Ingredienti:
Un kg. zucca già pulita
Due patate
Uno scalogno
Un rametto di rosmarino
700 ml. brodo vegetale
Olio evo
Sale
Pepe
Curcuma in polvere q.b.

Preparazione:
Tritare finemente lo scalogno e farlo rosolare, a fiamma bassa, in un filo d'olio per circa 15 minuti senza farlo bruciare.
Unire le patate tagliate a cubetti piccoli e la zucca a tocchetti.
Lasciare insaporire per circa 5 minuti.
Unire il brodo e il rametto di rosmarino e far cuocere per 30 minuti circa e, comunque, fino a che le patate e la zucca saranno morbide.
Aggiustare di sale e unire abbondante curcuma in polvere e il pepe.
Togliere il rosmarino e passare tutto al mixer.

martedì 30 gennaio 2018

Tagliatelle con salmone affumicato e asparagi


Ingredienti per 4 persone:
300 gr. tagliatelle fresche
Un mazzetto di asparagi
120 gr. salmone affumicato
Uno scalogno
Sale
Pepe
Una noce di burro

Preparazione:
Pulire bene gli asparagi raschiando la parte legnosa e farli cuocere a vapore.
Tagliarli a piccoli pezzi, lasciando da parte le punte.
In una padella versare un filo d’olio evo e farvi appassire lo scalogno tritato finemente, quindi unire gli asparagi e farli saltare per qualche minuto. Aggiustare di sale. Spegnere il fuoco.
Unire il salmone a piccoli pezzi e le punte di asparagi messe da parte. Mescolare bene e pepare.
Scolare le tagliatelle e versarle nel sugo, farle saltare per pochi minuti a fiamma vivace mantecando con una noce di burro.


lunedì 29 gennaio 2018

Patate ripiene con funghi

Ingredienti
4 patate medie
150 gr. champignons
80 ml besciamella
80 gr. parmigiano
80 gr. speck (o prosciutto cotto)
1 tuorlo
Olio extravergine di oliva
Sale
Prezzemolo fresco
15 gr. pane grattugiato


Preparazione
Lavare le patate e lessarle in acqua salata per circa 20 minuti.
Scolarle e lasciarle raffreddare.
Tagliarle a metà e delicatamente scavarle in modo da formare delle barchette.
Intanto pulire i funghi, spellarli , affettarli sottilmente.
In una padella far insaporire l’olio con due spicchi d’aglio, unire i funghi e farli cuocere per 10 minuti. Salare e aggiungere prezzemolo tritato.
In una ciotola versare la parte interna delle patate, il parmigiano, lo speck a cubetti, il tuorlo d’uovo, la besciamella, un pizzico di sale e i funghi.
Amalgamare bene gli ingredienti e riempire le barchette, cospargerle di pane grattugiato e infornare per 20 minuti a 180°. 

Altre ricette:
Patate al verde

sabato 29 aprile 2017

Biscotti con cioccolato al latte (Riciclo)

Ingredienti per 25 biscotti:
130 gr. farina
200 gr. cioccolato al latte (quello delle uova pasquali)
40 gr. zucchero
30 gr. burro
1 pizzico di lievito per dolci
1 uovo

Preparazione:
Sciogliere il cioccolato in un pentolino a bagnomaria e lasciarlo raffreddare.

Mescolare velocemente la farina con il burro tagliato a fettine sottili, lo zucchero e l’uovo, aggiungere il cioccolato e il lievito. Quando l’impasto sarà omogeneo formare una palla e avvolgerla nella pellicola. Farlo riposare in frigo per un’ora. Stendere la pasta con il mattarello e ricavare dei biscotti con la forma desiderata. Infornare per 10 minuti a 180°